Krisma Music Home Page




Krisma: Sotto il segno di Mamma Tv (unknown magazine - 1980)*

Cristina e Maurizio. Ovvero, i Krisma, un duo, o meglio un trio se si comprende Paul Lazner, ultimo elemento inglese aggiunto di stile new wave e di fresco successo

«Il successo è fresco» dice un po’ polemico Maurizio [Arcieri, ex voce di un gruppo rock degli anni sessanta: i New Dada ndr] «ma la polemica è lunga...».

Che significa?
Christina and Hans Zimmer on stage «Significa che adesso che il nostro Many kisses funziona e l’Lp Cathode mama si sta affermando non solo su un piano italiano, va tutto okay, tutti ci cercano, siamo bravi, nuovi, pieni di idee; ma prima, quando ci siamo formati io e Cristina nel 1976 e abbiamo portato in Italia il punk quando ancora qui non sapevano cosa fosse... allora giù a darci addosso, a dire che le spille nelle guance, i capelli colorati e i giubbotti servivano solo a far notizia...». 

E adesso? 
«Adesso abbiamo elaborato un nuovo stile new wave, che noi definiamo europeo, abbiamo sgobbato e lavorato a contatto con musicisti inglesi e americani, abbiamo allargato orizzonti e fatto un prodotto buono, sì, ma non inferiore a certi brani di Chinese Restaurant o Hibernation, i due Lp precedenti».

Perché secondo te è stata così dura?
«Perchè nel nostro paese esistono le etichette. Io per molti resto il Maurizio di Cinque minuti e poi..., un grosso successo di vendite, è vero, ma che appartiene definitivamente al passato e allo spazio, ahimè! un po’ ristretto di un discorso a “45” giri. Un artista si evolve, comunica in modo diverso, ricerca. Per gli altri paesi è così, per noi no. Forse è un modo di esorcizzare quello che ci sta dietro, di non farci sentire che abbiamo trent’anni e ci siamo adeguati. Bene, io ne ho 34 di anni, ma non mi sono adeguato, sono in perenne stato di curiosità e cambiamento. E mi va bene così». 
«La gente non ricorda» interviene Cristina «e neppure io, che allora ero una bambina, che Maurizio in fondo aveva fondato negli anni sessanta un gruppo, i New Dada, che faceva rock’n’roll e non musica sdolcinata...». 
Mentre parliamo, alla televisione si snodano le immagini recentissime delle prime notizie della tragica morte di John Lennon. Per una sorta di curiosa casualità I’incontro coi Krisma è avvenuto proprio lo stesso giorno: 
«Io lo conoscevo Lennon» dice Maurizio. «Quando vennero in Italia nel 1965 a fare la tournée, alla sei giorni di Milano, fu il mio gruppo, appunto i New Dada, a fare loro da supporter».

Torniamo al presente e al vostro «Cathode mama»
«Mama Cathode è la televisione, i terminali, gli elettroni. Noi tutti siamo dei terminali, lo è dio, i nostri affetti...». 

Una sorta di teoria filosofica?
«Più che altro una serie di sensazioni che variano a seconda degli stati d’animo. Per il prossimo disco, ad esempio, che House Krisma in London, 1980 realizzeremo a Los Angeles, abbiamo in mente tutta una situazione di legno e acqua, suoni che richiamino questi due elementi. E ci immergiamo in questa situazione che è di testa e di corpo...». 
«E facciamo» interviene Cristina «dodici bagni al giorno per spiritualizzarci e prepararci all’evento!». 

Come definireste il vostro stile?
«New wave è troppo restrittivo» Maurizio si volta verso Cristina quasi a cercarne ispirazione...  «Io direi matematica applicata alla musica».

Perché siete andati a vivere a Londra?
«Perché si vive meglio, io ho il mio giardino da tenere in  ordine, tanti amici...» (Cristina). 
«Perché le apparecchiature sono più avanzate, come l’elettronica, ci sono strumenti diversi, specializzati e la possibilità di incontro con tutti i musicisti che si vuole, di scambiarsi idee, di creare...». 

Che cosa c’è dietro alla musica dei Krisma? 
«C’è innanzitutto una gran voglia di futuro, senza paura e con la voglia di dimostrare attraverso nuovi codici musicali. E c’è l’orgoglio di riuscire a fare delle cose d avanguardia (e continuarlo a fare) riuscendo anche a vendere».
«Per me» sempre Cristina più caricata che mai «c’è che Maurizio è un genio, e io mi sento bene con questa musica, come credo si senta il pubblico. C’è l’ostinazione di arrivare sempre più in alto, a livelli internazionali. Il mio motto? Arrivare a 96 anni e fare 96 Lp di successo mondiale!».

Come sono nati i Krisma?
«Io» inizia Cristina «facevo la roadie, nel vero senso del termine. 
Maurizio non ha mai smesso di fare il musicista e io lo seguivo un po’ dappertutto (siamo insieme da un sacco d’anni!). Non avevo mai fatto “beh” dentro a un microfono, poi, a Londra, tre anni fa, c’era un pezzo che aveva bisogno di una voce, quelle cose che capitano al momento, dal nulla. E con questo nulla mi sono ritrovata su un palcoscenico, incisa su dischi a manifestazioni come il Festivalbar».

Progetti?
«L’uscita di una nuova versione a “45” giri di Cathode mama. Quando un Lp funziona, di solito, dopo il “45” di successo (nel nostro caso Many kisses) se ne tira fuori un altro. A noi non bastava, volevamo rivolgerci a un pubblico di giovanissimi e dargli sì una canzone dell’album, Cathode marna, ma riarrangiata e rifatta, così che avessero un prodotto nuovo».

A proposito di pubblico, com’ è il vostro?
«Giovanissimo, dai 10 ai 17 anni, e ne siamo orgogliosi. I giovani sono una specie di “tabula rasa” a livello sentimentale mentre gli altri, quelli che hanno accumulato più anni, vorrebbero sempre fare riferimento con le cose che hanno dentro; questo anche e soprattutto per quanto riguarda la musica».
«A proposito di giovani e progetti» ancora una volta l’intervento è di Cristina «è pensando a loro che stiamo creando un “giocattolo” fantastico: un minicomputer elettronico, professionale, con 2.554 note di memoria. Lo chiameremo Krisma e, vendendolo a un prezzo accessibile, speriamo che il modo di “far musica Krisma” entri in quella “tabula rasa” di giovanissimi che tanto ci stanno a cuore».

Laura Reggiani

Nota del webmaster: un altro articolo su "Cathode Mamma". Inspiegabilmente, l'autrice persevera nel chiamare Hans Zimmer - che tra l'altro è tedesco e non inglese - chissà perchè, "Paul Lazner".... 

*Thanks to Fabio di Ranno





 

News - Biography - Discography - Records - MP3 - T-Shirts - Press - Video - Photo - Podcast - Maurizio - I New Dada -
Contacts - Live - Sitemap

© Mind Lounge

Designed by MarXel